Ecommerce - 29/07/2013 - Sergio

Come limitare il fenomeno dello showrooming con il mobile

Bella la vita. Entri in negozio, ti provi le scarpe, ne provi un altro paio e poi un altro ancora. Dopo mezz’ora che tiri pazza la commessa, te ne esci con un bel “Ci penso un pò. Arrivederci e grazie.” e te ne vai. Arrivi a casa, cerchi online il modello che ti è tanto piaciuto, vedi chi te lo offre al minor prezzo e lo compri.

Questo è lo showrooming.
Il servizio lo fa il negozio fisico, la vendita quello online!

Un fenomeno in piena espansione quello dello showrooming che possiamo cercare di arginare.

Lo spunto mi viene da un’infografica che mostra come buona parte di chi pratica lo showrooming usi il cellulare per confrontare prezzi, chiedere consiglio ad amici/parenti, scattare fotografie del prodotto, cercare più informazioni,…
Usano il cellulare quando sono ancora nel vostro negozio.
Come riuscire a non farli tornare a casa, ma a chiudere l’acquisto da voi?
E se trovassero un’offerta?
Via cellulare?

Perché non preparare loro un coupon. Un QRcode cui accedono con il cellulare che li porti ad un coupon “del valore di…” se lo usano subito (lo fanno vedere alla cassa) e del valore “un pò meno di…” se lo usano da casa (sul vostro sito)?

Qui l’infografica.

MobileLife_Infographic

Un coupon “a rotazione” sui prodotti, limitato nel tempo.
Un pizzico di effetto ludico e un sistema che mi consente anche un certo effetto virale.
Non è la pietra filosofale per sconfiggere ed eliminare lo showrooming, ma merita ben più di un pensiero.
Ditemi che ne pensate.

  1. Lo showrooming è una delle tecniche che ogni negoziante dovrà non arginare o combattere ma cercare di adeguarsi con risposte dello stesso impatto sul potenziale acquirente, rivedendo la comunicazione dall’online a quando il consumatore arriva in negozio.. si può anche pensare di far arrivare l’offerta ancor prima che scatti la foto anche solo nel momento in cui le prova .. 🙂 forse troppo avanti ?

Lascia un commento