Posizionamento sui motori di ricerca

SEO, ottimizzazione per i motori di ricerca

Possiamo proporre strategie di promozione relative al mercato italiano e a livello mondiale, con il posizionamento internazionale del sito in lingua straniera sui motori di ricerca stranieri.

Chi cerca i vostri prodotti…trova i vostri concorrenti?

L’ottimizzazione per i motori di ricerca (SEO appunto) consente di posizionare il sito prima degli altri nei “risultati naturali” (detti anche “risultati organici”) dei motori di ricerca, per intenderci i risultati nella colonna larga a sinistra nella pagina di una ricerca su Google. Lì si arriva primi se il sito è più performante (leggi ottimizzato) degli altri. Punto.

Il nostro lavoro è quotidiano e calibrato sulla realtà di ogni Cliente.

Una corretta ottimizzazione nasce dalla conoscenza dei meccanismi che governano i motori di ricerca, partiamo dall’analisi del vostro mercato e dei vostri concorrenti. Individuiamo le keyword (parole chiave) più efficaci per il vostro settore e attuiamo le azioni migliori per ottenere un’indicizzazione vincente.

Nella SEO (Search Engine Optimization) diversi sono gli elementi da ottimizzare, a seconda delle fonti ce ne sono oltre 200 (sì, 200).
Questi elementi SEO possono essere suddivisi in quelli detti “ seo on site” (propri, interni al sito) e quelli detti “seo off site” (esterni al sito).
Classicamente i fattori on-site sono i contenuti del sito come il testo delle pagine (titolo, corpo, paragrafo,…), il nome delle immagini, l’architettura informativa, i menù e i link alle altre pagine, e tutti gli altri microcontenuti presenti in pagina. Oltre a questi si aggiungono anche tutte le altre ottimizzazioni relative al codice sorgente della pagina web, meta e microcontenuti che aiutano il motore nella comprensione semantica di ciò che legge.
I fattori off-site sono principalmente i link che riceve il sito. Elementi come la Link popularity, ovvero la quantità/qualità di link che un sito riceve dagli altri siti, sono stati e sono ancora la croce e delizia di chi si occupa di SEO.

Per ottenere i migliori risultati sui motori di ricerca spesso sono state “forzate” certe pratiche di ottimizzazione, fino a costringere i motori di ricerca a cambiare.
Google, il motore di ricerca più importante e per questo anche il più sofisticato, ha combattuto le pratiche “fraudolente” di sedicenti ottimizzatori a suon di aggiornamenti del proprio algoritmo. Basti pensare che apporta circa 500 variazioni algoritmiche all’anno per tentare di fornire risultati sempre più pertinenti e veloci, ma anche per arginare i furbetti che tentano di fregarlo. Le variazioni più significative alle volte vengono “battezzate” dagli addetti ai lavori con dei nomi, vedi “Hummingbird”, “Panda”, “Penguin” e compagnia bella.
Per questo non ha senso focalizzarsi solo su un fattore SEO, né puntare sull’immediato.
La cosa migliore è invece avviare un piano SEO ad ampio spettro, sostenibile sul lungo periodo e basato su un solido piano editoriale.

Il nostro staff effettua un monitoraggio quotidiano dei risultati relativi al posizionamento del sito. I dati raccolti vengono riassunti e periodicamente presentati in un rapporto dettagliato a vostro uso grazie al quale disporrete delle informazioni necessarie per valutare le politiche di posizionamento intraprese, studiare alternative o decidere se potenziare e/o attivare altri servizi.

Il corrispettivo economico per questa categoria di servizi è un canone annuo. Annuo perché il posizionamento sui motori di ricerca non è un prodotto finito, ma un processo in continua evoluzione.

I contenuti sono sempre stati il cuore del problema, ma mai come oggi Google e compagni ne hanno fatto il vero elemento chiave del posizionamento sui motori.
La vera direzione indicata per l’ottimizzazione SEO sono i contenuti: per dare senso, per arricchire la narrazione del brand, per dare valore agli utenti che visitano il nostro sito e per dare una vera ragione agli altri per linkare (link spontanei) le nostre pagine che contengono questi meravigliosi contenuti.

Da qui il recente sviluppo delle tematiche correlate al content marketing, e dell’inbound marketing quali nuove prerogative SEO.

#contactET

Studieremo come far funzionare meglio le cose

Incontriamoci