Web Marketing - 06/07/2017 - federica

Web Marketing Festival 2017 – Com’è andata?

I dati del Web Marketing Festival sono impressionanti:

  • più di 200 relatori divisi in 30 sale
  • 6000 partecipanti da tutta l’Italia e non solo
  • una varietà e completezza di temi trattati
  • formazione e divertimento
  • più informazioni sul sito ufficiale del WMF

Anche noi abbiamo partecipato non solo per formarci e incontrare professionisti e colleghi web marketer ma anche per staccare dalla quotidianità e ricaricare le batterie in modo diverso.
Abbiamo voluto parlare in modo diverso del WMF17 realizzando un’intervista doppia tra il serio e il faceto.

 

 

Qualche informazione e spunto in più per i più tecnici dalla sala Seo

Di alto livello quasi tutti gli interventi della Sala Seo: su tutti quelli di Andrea Pernici, a tratti molto tecnico e ricco di informazioni nuove e utili non solo per gestire al meglio la migrazione di un grande sito in https ma anche per ottimizzarne le performance (consigli di approfondire Brotli ma anche i concetti di OCSP Stapling e Session Caching).

Aleyda Solis

Non posso dimenticare Aleyda Solis che non ha bisogno di presentazioni e cattura sempre l’attenzione col suo ritmo, le slide bellissime e un’infinità di spunti su metodologie e strumenti da utilizzare per i nostri progetti. Anche se il titolo del suo speech era Ecommerce SEO: Top Tips & Actions to Maximize your Growth gli argomenti trattati sono stati compresi e apprezzati anche dai non seo (come me) presenti in sala.
Condivido non le slide ufficiali ma delle slide pubbliche molto simili presenti nel suo account slideshare che vale la pena seguire.

 

 

5 Retail Principles to Rule your E-commerce SEO from Aleyda Solís

Sala Ecommerce

Avevamo molte aspettative dalla sala ecommerce e forse è quella che ci ha deluso un po’. Ci siamo resi conto troppo tardi che gli interventi erano di livello basilare (sempre interessante ascoltare Riccardo Mares anche quando parla di argomenti noti). Su tutti ci è piaciuto molto quello più tecnico di Francesco Fullone su Prediction.io (Open Source) perché ci ha dato uno spunto per confrontarci con i nostri colleghi developer per provare nuove soluzioni sofisticate nei nostri ecommerce.

Torneremo il prossimo anno?

Sicuramente questa è una tappa immancabile e credo sia anche l’occasione per fare squadra, condividere pensieri e visioni in un contesto diverso dall’ufficio e anche con un approccio molto più rilassato del solito.

Lascia un commento