Venerdì 21 giugno molti social media manager hanno avuto il piacere di seguire la presentazione online “L’ABC delle Fan Page” tenuta da Giuliano Ambrosio, da molti conosciuto come @JuliusDesign. Il webinar ha analizzato le principali features messe a disposizione da Facebook.

Riprendiamo il medesimo format, contestualizzandolo per la fan page di AstralPool Italia, nostro nuovo cliente, per cui stiamo svolgendo attività social, SEO, advertising e creazione sito web. Ripassando l’alfabeto vi mostreremo, con l’ausilio di svariati screenshot, come accrescere la brand awareness e stimolare l’engagement semplicemente inserendo le informazioni giuste nelle posizioni corrette.

Avatar (immagine profilo)

E’ fondamentale inserire il logo aziendale, dobbiamo ricordarci che questo apparirà accanto ad ogni status e commento. La sua presenza aumenta esponenzialmente la visibilità del brand.

Modifica pagina->Aggiorna informazioni sulla pagina->Immagine del profilo

logo

Biography (descrizione)

Vanno inserite tutte le informazioni necessarie per illustrare i prodotti, i servizi e i punti di forza dell’azienda. Questa descrizione rientrerà tra i campi scansionati dal Graph Search, non appena questo sarà disponibile anche per la lingua italiana.

Modifica pagina->Aggiorna informazioni sulla pagina->Informazioni di base->Descrizione

 descrizione

Cover (immagine di copertina)

Deve essere sfruttata a livello emozionale, cercando di trasmettere agli utenti un messaggio che li colpisca, oppure li provochi positivamente. Ricordiamoci che è un’immagine e come tale può essere accompagnata da una descrizione, quindi perché non inserire il claim aziendale e il link alla home? Noi abbiamo aggiunto il motto e il collegamento al sito web di AstralPool.

cover

Descrizione breve

E’ il testo che compare sotto l’avatar ed è ciò che salta all’occhio al momento della visualizzazione. Inseriamo anche qui il claim aziendale ed il link al sito web (è sufficiente fare copia e incolla della url, senza conoscere nessun tag html)

Modifica pagina->Aggiorna informazioni sulla pagina->Informazioni di base->Breve descrizione

descrizione breve

Engagement

Coinvolgere gli utenti è fondamentale, ancor più all’interno dei social media. Alcune strategie che fanno al caso nostro sono: call to action, immagini da diffondere viralmente, frasi da completare e domande a cui i fan possono rispondere a loro piacimento.

engagement

Foundation date (data di fondazione)

E’ la data di apertura dell’azienda. Facebook consente di creare status a ritroso, permettendoci di risalire fino all’anno di fondazione e inserire ad esempio un post esattamente il primo giorno di attività, oppure in concomitanza col lancio del nostro primo prodotto.

foundation date

Graph search

E’ il motore di ricerca interno a Facebook. Si tratta di una ricerca semantica, cioè strutturata sulla base delle preferenze dei nostri amici e fan e non una serie di risultati contestuali come quelli forniti da Google.

 

Hashtag

Aumentano l’EdgeRank del brand. E’ utile sapere che sulla base di questi possono essere eseguite query di ricerca interne al social network, ma i risultati ottenuti proverranno solamente dai post pubblici, ovvero senza restrizioni di privacy.

 

Insight

Raccolta di statistiche e dati relativi alla fan page del brand. E’ mostrato l’engagement rate e i dati sul sentiment (quanti post sono stati nascosti dai fan, quali sono piaciuti maggiormente, ecc). Tutte queste informazioni sono utili per variare il piano editoriale e il nostro approccio verso i fan.

L’immagine sottostante mostra come in sole tre settimane la fan page AstralPool Italia abbia accresciuto drasticamente i propri fan partendo da un valore pari a zero.

insights

Limitazioni di visibilità

Sono da impiegare nel caso in cui l’azienda abbia un target predefinito, oppure si rivolga un pubblico con determinate caratteristiche anagrafiche. E’ consigliabile nascondere la visualizzazione della fan page nella fase iniziali di sviluppo, per poi renderla pubblica a lavoro ultimato.

 

Moderazione

La gestione di una Facebook  page presuppone che i gestori moderino in modo corretto e puntuale la bacheca, arginando possibili situazioni di crisi e dando il giusto peso agli interventi degli utenti. Possono tornare utili i messaggi privati.

 Moderazione messaggio privato

Ne parlano

Un numero posto accanto al contatore dei like ricevuti indica quante persone parlano del brand. Questo dato è la risultante di una serie di elementi: la crescita dei fan, l’interazione naturale e quella derivante dall’advertising.

ne parlano

Offers

Diamo ai fan la possibilità di prender parte a un’offerta limitata nel tempo e a loro dedicata.

 

Photo

Entriamo nel tema della content creation, cioè della creazione e condivisione di contenuti virali. Il potere virale delle immagini è nettamente superiore a quello del testo, perciò è di fondamentale importanza far apparire in modo originale il nome del brand.

Un suggerimento è unire il potere dell’immagine ad un breve copy d’effetto, che contenga una call to action e che stimoli l’engagement.

photo

Quality content

Il classico motto “Content is the king” è sempre valido: testi, immagini e video devono essere di qualità, non solamente a livello grafico.

 

Risposte

Ogni utente, purché rispetti la netiquette della pagina, merita di ricevere la nostra attenzione, sia quando ci sottopone delle perplessità (sta a noi imparare dai consigli ricevuti e migliorare) sia nel momento in cui appoggia e gradisce i nostri contenuti.

risposte

Ricevi notifiche

Spingiamo gli utenti ad attivare le notifiche di aggiornamento provenienti dalla fan page del brand, così da poterli coinvolgere e creare engagement.

Ti piace->Ricevi notifiche

ricevi notifiche

Short link

All’interno dei post è consentito inserire collegamenti ipertestuali e una buona pratica è quella di linkare, oltre alla home page, la pagina prodotti del sito web. Succede spesso che la url di destinazione sia veramente lunga, ci vengono quindi in aiuto gli accorciatori di link. Esistono numerosi servizi, il migliore è bit.ly che, oltre ad accorciare il percorso, permette di rinominarlo a nostro piacimento, offrendo una serie di statistiche in merito al traffico e ala provenienza dello stesso.

 

Timeline

Linea del tempo che caratterizza il diario della pagina, contiene post, commenti, immagini, video, ecc. Un utile suggerimento è inserire status anche antecedenti alla data odierna, andando a popolare la pagina dalla data di fondazione dell’azienda fino ad oggi.

timeline

User experience

L’esperienza utente è ciò che contraddistingue Facebook da tutti gli altri social network. Chiediamoci sempre: cosa può attirare l’attenzione degli utenti, cosa possiamo offrire loro per creare engagement?

Ricordiamoci che all’interno del newsfeed le immagini stanno acquisendo un’importanza sempre maggiore.

 

Vanity url

La fan page deve contenere il nome dell’azienda per due motivazioni principali: maggiore visibilità del brand e indicizzazione da parte di Google. Ricordiamo a tal proposito che i motori di ricerca non sono in grado di scansionare i contenuti postati sui social, ma riescono a indicizzare i nomi dei profili utente e delle fan page.

La url personalizzata può essere variata un’unica volta e la modifica va quindi ponderata per bene.

Modifica pagina->Aggiorna informazioni sulla pagina->Informazioni di base->Nome utente->Cambia nome utente

vanity url

Zuckerberg

Il CEO Facebook…

 

Il webinar è stato un breve assaggio di ciò che potremo approfondire durante il Web Reevolution che si terrà a Roma dal 26 giugno.

Vi invitiamo a seguire questo grande festival del web marketing organizzato dal GTMasterClub in collaborazione con i migliori professionisti italiani e vi ricordiamo l’hashtag ufficiale dell’evento: #WebReevolution.

Altri articoli